[Cairn] Bestiario

Ciao. Possiedo il manuale di Cairn da pochi giorni e vorrei postare qui le mie creazioni di PNG e cattivoni per una o piu’ sessioni di Cairn e leggere cosa ne pensate.

4 apprezzamenti

Ciao Alessio!

Prego, almeno personalmente (e credo anche @zeruhur) sarei super-interessato a darti feedback.

Cosa avresti in mente?

Diciamo che ho fatto gia’ delle schede. Posto la prima.

Cinghiale della selva

10 PF, 11 FOR, 12 DES, 8 VOL, morso (d8)

Un imponente cinghiale che scorrazza libero nella selva alla ricerca di bacche, frutta e funghi. Non sopporta gli estranei che invadono il suo territorio.

  • Attacca uno o piu’ esseri umani appena ne sente l’odore.

  • Danno critico: La preda inizia a sanguinare senza controllo al primo morso.

3 apprezzamenti

A meno che non abbia dimensioni più grandi del normale, io metterei d6 e come tipo di danno zanna. È solo una questione di flavour dato che i cinghiali feriscono non tanto col morso, bensì infilzando l’avversario in corsa. Aumenterei a d8 solo se vuoi sottolineare che il Cinghiale è molto grande, altrimenti d6 mi sembra sufficiente.

Aggiungerei anche la seguente feature al comportamento:

  • Carica Cieca: il Cinghiale della Selva carica a vista prendendo la rincorsa e colpendo tutti coloro nella traiettoria.

La taglia del dado non è il solo modo per rendere pericoloso il mostro. Puoi diminuirlo ma inserire comportamenti molto aggressivi e che giocano anche con l’ambiente circostante.

E modificherei di conseguenza il seguente

Danno critico: La preda inizia a sanguinare senza controllo al primo morso.

in

  • Danno critico: La preda inizia a sanguinare senza controllo se colpita dalle zanne durante la carica.

Che ne pensi? Hai altri mostri da sottoporre? :slightly_smiling_face:

2 apprezzamenti

Si, il cinghiale e’ imponente. Quindi diventa zanna (d8)

Il danno critico cambia di conseguenza con la tua descrizione a aggiungo la tua linea di comportamento.

Cinghiale della selva

10 PF, 11 FOR, 12 DES, 8 VOL, zanna (d8)

Un imponente cinghiale che scorrazza libero nella selva alla ricerca di bacche, frutta e funghi. Non sopporta gli estranei che invadono il suo territorio.

Attacca uno o piu’ esseri umani appena ne sente l’odore.

Carica cieca: Il Cinghiale della selva carica a vista prendendo la rincorsa e colpendo tutti coloro nella traiettoria.

Danno critico: La preda inizia a sanguinare senza controllo se colpita dalle zanne durante la carica.

Eh si, in questo caso sarebbe un umano strano.

Balordo

7 PF, 8 FOR, 11 DES, 12 VOL

Un balordo rapinatore che si aggira per i boschi con il volto coperto da una bandana nera.

  • Se il suo primo attacco ha successo ruba (1d6) di PO, PA, PR dal personaggio che ha attaccato.

  • Se non viene ucciso o fugge al primo turno, al secondo turno fugge con il bottino rubato.

  • In qualsiasi momento della partita tira (d6 su DES e VOL) per ritrovare le tracce del balordo.

2 apprezzamenti

Ecco un pipistrello gigante, fido animale da compagnia di un vampiro:

Alastorta
10 PF, 12 FOR, 12 DES, 7 VOL, artigli (d8)

Stridio assordante: può attaccare con un urlo disumano (1d4 VOL danno)

Turbinio nervoso: Alastorta, specialmente quando in difficoltà, inizia a sbattere freneticamente le ali alzando un polverone e facendo volare via oggetti e creature di piccole dimensioni.

Danno critico: l’artigliata viene accompagnata da un urlo acutissimo, che rende più atroce il dolore e che assorda il bersaglio fino a quando quest’ultimo non ha un po’ di tempo per riprendersi dal trauma.

1 apprezzamento

Eh dai diciamo che ci siamo. Potrebbero essere usati per una sessione. Io intanto butto nella mischia i contrabbandieri di armi.

Contrabbandieri di armi

11 PF, 10 FOR, 10 VOL

Spada lunga (d10)

Balestra (d8)

Una coppia o un gruppo di contrabbandieri che hanno un deposito di armi nascosto nella foresta o nel bosco.

  • Se vengono uccisi o messi in fuga, l’attaccante tira 2d6 sulla tabella delle armi e 1d6 a scelta tra ‘’attrezzi’’, ‘’chincaglierie’’ o ‘’equipaggiamenti da spedizione’’ e raccoglie quello che trova.

Non so quanto questo possa impattare sul gioco concreto. Magari, lo sostituirei con il fatto che infligge qualche malattia se azzanna l’avversario. Magari introducendo anche d6 morso – al di là degli artigli. Del tipo:

Morso Appestato: I pipistrelli sono noti per portare diverse malattie. Se azzanna o colpisce, c’è un possibiltà di 2-6 su 1d6 di contrarre una malattia. L’arbitro ne decide il genere, trattandola come un veleno a livello di regole.

Molto molto carino!

Io aggiungerei anche la seguente feature:

  • Covo Minato: I Contrabbandieri di Armi fanno attenzione a proteggere il covo con la propria merce. Se affrontato in tale area, l’Arbitro determina 1d6 trappole piazzate in precedenza. Il Contrabbandiere cercherà di usare tali trappole a proprio vantaggio.

Eh potrebbe starci LordPersi. Io riposto qui il serpente dello stagno proibito che avevo gia’ messo su Discord.

Serpente dello stagno proibito

14 PF, 3 Armatura (fuoco) 14 FOR, 10 DES, 10 VOL

Un serpente dalle dimensioni ragguardevoli in grado di stritotolare tra le sue spire anche un toro o creature piu’ forti.

  • Ha un bonus di Armatura +3 agli attacchi magici con il fuoco.

  • Danno critico: Stritola senza scampo dal secondo turno del combattimento.

Se altri hanno voglia di postare mostri per #cairn, questo thread è aperto a tutti.

Pur non parlando di Cairn nello specifico, io direi che non tutte le abilità dei mostri devono avere un impatto meccanico e legato ai PF o simili.
Io non ci vedo nulla di male in un’abilità che crea confusione, alza polvere e oggetti, e sbatte i nemici a diversi metri di distanza.

Senza contare che in certe mappe (magari vicino ad una scarpata o su un ponte), la cosa rende lo scontro più difficile.

1 apprezzamento

Ottima osservazione Andrea e concordo. Penso di essermi espresso male nel post. Intenderei più qualcosa che caratterizza la creatura nella sua natura.

Cairn ti fa capire dagli esempi che i mostri non si caratterizzano solo dai “pattern” in combattimento, ma anche da come interagiscono con l’ambiente.

Il Boggart ne è un esempio

Boggart 3 PF, 4 FOR, 17 DES, 13 VOL

  • Un imbroglione selvaggio e peloso che prova piacere nell’essere una piccola peste.
  • Privilegia le reliquie e i gingilli luccicanti sopra ogni cosa, ma non è disposto a scambiarli per denaro.
  • I Boggart hanno nomi che descrivono la loro vera natura. Conoscere il loro vero nome permette di controllare un Boggart.

Esempio per il Serpente dello Stagno Proibito di @Wolfy.

Qui aggiungerei qualcosa legato appunto allo Stagno.

  • Cercherà di trascinare gli avversari nello stagno.

oppure

  • Il serpente custodisce gelosamente lo stagno. Ma non ha interesse per chi non lo viola. Aggiungere +2 al tiro di Morale se i personaggi non entrano in acqua. Sottrarre -2 al tiro di Morale se i personaggi violano lo stagno.
2 apprezzamenti

Ecco cosi’ il serpente e’ completo. Potrebbe diventare un boss o un guardiano di uno scenario a tema ricerca del tesoro. E’ un guardiano o qualcuno che custodisce un tesoro perduto all’interno di un tempio in rovina in fondo allo stagno.