Parola italiana per "agency"

Piccola parentesi: vedo che hai tradotto agency come “arbitrio”. In realtà è una parola mutuata dalle scienze sociali e ha una traduzione diretta nel nostro vocabolario, “agentività” (me l’ha insegnato @danieledirubbo) .

1 Mi Piace

Avevo notato, infatti, nell’altro thread.

Prendo atto della mia ignoranza e considererò di cambiare termine in futuro, anche se (posso dirlo?) “agentività” mi suona pesante e poco palatabile per il lettore medio.

1 Mi Piace

Anche a me, sinceramente, non piace molto come parola. Ma così è la lingua. :man_shrugging:

È proprio un problema: perché agency in inglese è un termine abbastanza comune, mentre l’equivalente italiano è una parola molto ricercata. Tradurre concetti sviluppati all’estero è complesso.

La maggior parte della gente, per quanto ho visto, usa semplicemente agency e aggira il problema.

Per quanto riguarda me, trattandosi di giochi di ruolo e non di sociologia, non ho problemi ad accettare l’uso “scientificamente improprio” di un termine italiano più scorrevole, purché sia definito esplicitamente per evitare confusione, cosa che ho fatto :slight_smile:

1 Mi Piace

Totalmente comprensibile :slight_smile:.

Ci sta.
Ma onestamente arbitrio mi pare possa rischiare di significare una cosa molto diversa.

“Capacità di scelta nell’operare e nel giudicare. […] in filosofia, libero a ., la facoltà attribuita all’uomo di autodeterminarsi con la sola volontà, senza essere necessitato da sollecitazioni esteriori”

Primo significato di arbitrio secondo Treccani.

Non la perfezione, ok, ma non mi sembra neppure così fuori bersaglio (mentre la definizione di “agentività” è difficile farla saltare fuori anche su Google.)

Comunque non la sto proponendo come traduzione o come termine universale da usare nella community, eh: uso “arbitrio” solo sul mio blog, dove lo ho definito chiaramente ed esplicitamente, proprio per evitare qualunque fraintendimento.

:slight_smile:

3 Mi Piace

Preciso che sull’altro termine tecnico che viene spesso usato – advocacy – avevo proposto un “avocazione” che, però, ora non mi sento più di sostenere per ragioni linguistiche. Torno a usare advocacy, in attesta di trovare un termine migliore e corretto in italiano.

1 Mi Piace