Nuovo GDR: Dungeon Crawlers

Vi presento un gioco OSR ( nel senso che i personaggi hanno pochi punti ferita, poche capacità speciali e devono usare l’ingegno per sopravvivere in un mondo per loro molto pericoloso) con la magia improvvisata (un mio pallino)…

L’ho trovato girovagando su drivethrurpg e mi ha colpito perché:

  • non è d20 system ne derivato.
  • riesce col un sistema minimale (solo 2 pagine) e trovare un giusto equilibrio tra crunch e arbitrio del narratore. (si: per un minimale è veramente ricco di crunch)
    (gli unici altri giochi OSR con la magia improvvisata che conosco sono macchiato monsters e the white hack…se ne conoscete altri dite che sono tutto orecchi)
3 Mi Piace

Benvenuto al forum @Jean_Luc_Picard!

Hai avuto modo di provarlo o pianifichi di farlo? Sarebbe interessante vedere com’è al tavolo.

Se volete mi preparo una one shot e per la prossima settimana ve lo faccio provare: 3 / 4 orette la sera…niente di impegnativo.

2 Mi Piace

Considerami dentro Jean Luc.

1 Mi Piace

Ok: ho già un altro giocatore interessato…con te siete in due…se qualcun altro vuole farsi avanti ben venga.

Usa come sistema una versione ultra semplificata di Neon City Overdrive, che a sua volta ha mixato FU RpG con una spruzzata di PbtA e FitD.
In linea di massima non c’è nulla che può andare storto. :heartbeat:

https://www.perilplanet.com/freeform-universal/

1 Mi Piace

Vi descrivo a grandi linee il gioco.

Personaggi:
Ogni PG è caratterizzato da

  • tratti liberi e descrittori legati ai tratti…ad esempio:
    Guardaboschi (empatia animale, fiutare imboscate, seguire tracce, attacco)
  • difetti
  • punti ferita, traumi e condizioni (niente di troppo innovativo)
  • punti stunt
    questi sono molto interessanti: 1 punto stunt consente di lanciare 1 incantesimo (se il Pg conosce la magia) o di modificare il qualche modo utile la fiction (se non la conosce).
    Si recuperano ogni volta che il PG è in qualche modo messo in difficoltà da uno dei suoi difetti. Quando si crea un PG si hanno un tot di punti che vanno divisi tra punti ferita e punti stunt…per cui si può andare in corpo a corpo o lanciare incantesimi o un poco di entrambe le cose.

Risoluzione delle azioni:
ogni volta che si deve risolvere un’azione si costituisce un pool di dadi azione (d6) pari a 1 + numero di descrittori applicabili. Si lanciano i dadi e si prende il massimo.
In alcuni casi si tirano anche dei dadi pericolo che rendono l’azione più difficile. Ogni risultato nei dadi pericolo elimina il risultato corrispondente nei dadi azione.
Ad esempio:
dadi azione: 1,2,3,4
dadi pericolo: 2,4
risultato finale: max(1,3) = 3

(Per i miei giocatori…ho comunque creato un script su Roll20 per automatizzare tutto:
!roll x per tirare x dadi azione.
!roll x y per tirare x dadi azione e y dadi pericolo.)

2 Mi Piace