[Eroica] Cercasi giocatori per alphatest

Ciao a tutti!
Cerco cavie per testare Eroica, un PbtA che sto sviluppando.
In questo momento è una versione giocabile ma da rifinire e mi serve l’aiuto di persone che abbiano voglia di aiutarmi a renderlo un gioco decente!

La premessa è questa:
“In Eroica i giocatori impersoneranno degli Eroi, personaggi alla stregua di eroi classici quali Ulisse od Achille, protagonisti di avventure come quelle di Sun Wukong e con poteri e, nel tempo, capaci di imprese come i protagonisti di Saint Seya o gli Eccelsi del gioco di ruolo Exalted. Detentori di poteri e capacità straordinarie, in grado di poter cambiare per sempre il mondo che gli circonda, devono spesso lottare contro la loro natura oscura per portare il bene sul mondo.
Il potere corrompe gli uomini, ma gli Eroi trascendono la mortalità.”

Lascio qui il link per trovare l’occorrente per i giocatori!

Si giocherebbe su Discord o simili piattaforme, principalmente la sera dopo le 21, durante la settimana.

Se qualcuno fosse interessato, metta un dito sotto!

1 Mi Piace

Sembra super interessante - non credo di avere tempo per un playtest, in questo momento - però se vuoi provo a leggere il materiale che hai scritto e darti feedback (se ti possono interessare).

1 Mi Piace

Diamine, ogni aiuto è ben accetto!

1 Mi Piace

Dunque, parto con una premessa: lo stile di gioco che promette Eroica è molto vicino a quello che di solito portiamo al tavolo con il mio gruppo, giocando a DW.
Scene a la “Saint Seya” sono abbastanza frequenti (compreso un pg che ha appena perso la vista :D), quindi ho apprezzato particolarmente l’idea e la lettura.

Detto questo, ecco i miei feedback:

  1. Non sono un super fan del Vantaggio / Svantaggio. E’ una meccanica che sto incontrando in numerosi hack di DW e nuovi PbtA ma a me non fa impazzire perché porta a un passaggio aggiuntivo dopo il lancio dei dadi (il dover “scartare” uno dei tre dadi lanciati). Per quanto più “banale”, apprezzo di più il +1 / -1, ma è chiaramente una questione di gusti.

  2. Il Difetto Fatale è interessante ma non mi convince troppo il fatto che sia “triggerato” dal gioco e non dal giocatore. Ricorda un po’ i Trauma o i Vizi di Blades, ma lì è il giocatore che decide di portarli al tavolo, in modo da guadagnare XP. In generale, in un PbtA, non mi piacciono le meccaniche che decidono al posto del giocatore come si comporterà il suo personaggio.

  3. Mi sembra che le mosse base siano sbilanciate, come assegnazione delle caratteristiche. Ci sono:

  • 4 mosse base su Prestanza
  • 2 mosse base su Mente
  • 1 mossa base a testa per Volontà, Carisma, Spirito
    Questo ovviamente spinge la fiction in una maniera molto marcata verso un tipo di gioco - magari è voluto, ma di solito si cerca di avere un equilibrio maggiore nelle mosse base.
  1. Nota: in alcuni casi hai usato la parola “tira+”, in altri “rolla+”. Cercherei di usare un unico gergo in tutto il manuale.

  2. Le regole per la battaglia campale sono una di quelle meccaniche che io, se avessi acquistato il gioco, avrei ignorato. Un po’ come il carico in DW. Mi sembrano inutilmente complicate, molto poco fiction first e sembrano prese di pari passo da un altro sistema di gioco (aggiungono molto crunch in un sistema di gioco che invece tende a essere decisamente più leggero).

  3. Fai attenzione ai trigger delle mosse, deve essere sempre davvero chiaro quando una mossa si innesca. Per esempio, Superare il Limite ha questo trigger:

Quando Spingi oltre al limite i tuoi poteri, dì a cosa stai puntando e tira +Spirito.

Ho riletto il manuale 3 volte e non ho capito cosa intendi. E’ legato alla barra del Limite? E se sì, cosa vuol dire “spingere oltre al limite i proprio poteri”?

  1. Stessa cosa per le caratteristiche: che differenza c’è tra Volontà e Mente? Quando dovrei utilizzare una o l’altra? Probabilmente vale la pena spiegarlo nel paragrafo apposta.

Grazie per i feedback, provo a risponderti argomentando quello che posso argomentare:

Non sono un super fan del Vantaggio / Svantaggio. E’ una meccanica che sto incontrando in numerosi hack di DW e nuovi PbtA ma a me non fa impazzire perché porta a un passaggio aggiuntivo dopo il lancio dei dadi (il dover “scartare” uno dei tre dadi lanciati). Per quanto più “banale”, apprezzo di più il +1 / -1, ma è chiaramente una questione di gusti.

Ho messo il “vantaggio/svantaggio” perchè era una meccanica più “giocattolosa”, mi piace la varianza di un dado in più che può svoltare il tiro. Alle volte il +1/-1 mi è sembrato meno incisivo nei risultati, volevo provare con qualcosa di più “estremo”, se mi passi il termine :smiley:

Beh, si, il Difetto è triggerato dal gioco, ma quasi tutti i modi di prendere Limite alla fine sono scelti dal giocatore, quindi anche il pacing del Difetto è gestibile. Volendo si può aggiungere un qualche trigger per entrare in Limite ( e quindi giocare il Difetto) in maniera volontaria, non ci avevo pensato. Te che suggerisci?

All’inizio ero partito con un numero quasi equo di mosse, con un paio di mosse a testa per caratteristica. Poi mi son lasciato prendere la mano, alcune mosse sono state eliminate, altre sono state spostate nei libretti e questo è rimasto.
Poi si, mi piace che la fiction venga spinta verso le manate, buona parte della fiction di riferimento è basata su quello :rofl:
Il lavoro che ho fatto, in effetti, è di spostare molte mosse non propriamente “fisiche” sui libretti: quasi tutti i poteri soprannaturali sono legati al libretto e a Spirito o Volontà, per dire.
Però, ecco, MANATE.

Il mio proofreading fa schifo :stuck_out_tongue:
Inoltre, questa è una versione che ho buttato giù apposta per avere feedback, se mai dovessi fare qualcosa di pubblicabile (o vendibile :grimacing:) metterò molta più attenzione al tutto!

La battaglia campale… Ho pensato tanto se metterla o meno. La giustificazione era che, sicuramente, si sarebbe venuti alle mani, esercito contro esercito. Come lo risolvi? Una idea che mi era venuta era facendo “indossare” il gruppo al personaggio, in veste di bonus a Usare Violenza, però, boh, non mi convinceva. Quindi ho svergognatamente rubato la mossa a Urban Shadows, mettendo un trigger aggiuntivo e cambiando in qua e in la per adattarlo a quello che volevo.
Ma si, è crunchosa e non so se mi piace, aspetto di vederla in gioco.

Ok, questa è già la seconda volta che la cambio e la seconda volta che mi fanno questa domanda :rofl: :rofl:
La mossa non è legata alla barra del Limite, è la mossa per quando vuoi “sboronare” e ti inventi il potere che ti serve in quel momento, restando attinente a quello che in fiction puoi o non puoi fare.
Esempio: Il demone cattivo spara il raggio della morte che annienta le città. Sapiente ha la mossa per fare la stregoneria, con la possibilità di creare uno scudo di energia che da un bonus all’armatura. Spinge oltre al limite i suoi poteri per creare uno scudo sostenibile per fermare il raggio, proteggendo la città dietro di esso e dando tempo ai suoi compagni per distrarre od abbattere il demone.
Ecco, il succo è questo. Te come la riscriveresti? Perchè a questo punto è evidente che la parola “limite” confonde un botto…

Ciao, sono Claudio ed ero convinto di averlo scritto in un paragrafo, ma l’ho cancellato :rofl:
Lo aggiungo appena posso, ma, sbrigativamente:

  • Prestanza è le caratteristiche fisiche;
  • Carisma è la parte sociale, bellezza, eccetra;
  • Mente è la parte intellettuale
  • Volontà è la tua resistenza mentale, sia ai poteri nemici che al Difetto
  • Spirito è la tua affinità al soprannaturale e la capacità di manipolarlo.

Ecco, spero di averti risposto.
Considera che è nelle mie intenzione scrivere dei brevi paragrafi sotto alle mosse per spiegarle e fare esempi, come ho già detto questa è veramente una versione basissima per provare :slight_smile:
Sono chiaramente apertissimo al dialogo, non sono un game designer di professione e quindi ci saranno molti errori in quello che faccio; quello che ti ho scritto non vuole essere un “io ho ragione” ma un giustificativo sul perchè ho scritto determinate cose.
Se si riesce a trovare una soluzione migliore, perchè no?

Poi magari riusciamo anche a fare una sessione di prova XD

Dai un occhio a come fanno i FitD per i Traumi: io farei così. Riassunto breve: quando la barra del limite si riempie, il personaggio acquista un difetto. Quando vuole, può mettere in gioco il suo difetto. Se il difetto gli complica la vita, alla fine della sessione, guadagna un XP.

Se invece vuoi mantere l’approccio del “quando completi la barra del Limite perdi il controllo”, guarda come funziona questa classe Berserk

Calcola che avere un testo “pulito” aiuta le persone ad avere voglia di leggere quello che scrivi e darti feedback. Io, di solito, al secondo errore grammaticale (per esempio) smetto di leggere.

Astraendo. Ti rimando di nuovi ai FitD (nello specifico a Blades in the Dark, ma anche Band of Blades ha idee interessanti) per vedere come gestiscono il concetto di gruppi di grandi dimensioni.

Il problema è che non è chiaro cos’è il limite del potere. Chi decide quando sto usando un potere fuori dal suo “uso standard”? Perché un trigger funzioni bene, deve essere chiara anche la meccanica alla quale si appoggia.

2 Mi Piace

Io proverei a prendere il trigger da un’altra prospettiva. Ad esempio:
"Quando la situazione è critica e le tue abilità migliori hanno già fallito…"

Questo a me suona perfetto perché parla di una situazione che è carica, importante, e definisce che probabilmente hai già provato con una mossa normale, ma è stato inutile (oppure che come giocatore hai provato a narrare cosa vuoi fare, e il GM non ti ha fatto nemmeno tirare la mossa, e ha narrato come hai fatto ciò che volevi, ma l’effetto è stato nullo).

1 Mi Piace

Oilà!
Non mi sono fatto sentire in questo periodo per via di una serie di problemi personali e non, periodo in cui non ho nemmeno apportato grandi modifiche al testo… Però qualcosa l’ho pensato, quello si.
Rispondo intanto a @Matteo_Sciutteri:

Dai un occhio a come fanno i FitD per i Traumi: io farei così. Riassunto breve: quando la barra del limite si riempie, il personaggio acquista un difetto. Quando vuole, può mettere in gioco il suo difetto. Se il difetto gli complica la vita, alla fine della sessione, guadagna un XP.
Se invece vuoi mantere l’approccio del “quando completi la barra del Limite perdi il controllo”, guarda come funziona questa classe Berserk

L’approccio FitD non mi dispiace, ma non mi piace applicato ad Eroica XD
Per ora rimango della mia idea, alla fine un giocatore ha controllo su buona parte della sua barra di Limite e quindi del difetto: sta a lui decidere quando rischiare la sua integrità di volta in volta.

Hai pienamente ragione, infatti sto editando pian piano tutto per renderlo più manualistico e scorrevole!

Come scrivevo sopra, ho avuto poco tempo per mettermi in maniera scientifica, ma mi sono fatto un’idea di come cambiarla. Suona più o meno così:

Quando comandi un esercito, dal fronte o dalle retrovie, decidi con il Cantore la Qualità del tuo esercito: assegna da -2 a +3 al tuo gruppo. Considerate il modificatore come un insieme di qualità, addestramento e adeguatezza dell’esercito.
Quindi tira + Qualità.
Con 7+, ogni parte infligge il suo danno.
Con 10+ scegli due stratagemmi, con 7-9 scegline uno.

  • La difesa è il miglior attacco: il tuo gruppo subisce -1 danno;
  • Colpisci dove fa più male: Il tuo gruppo infligge +1 danno;
  • Sono più in alto!: il tuo gruppo ha una posizione di vantaggio sull’altro gruppo;

I poteri sono nei libretti dei personaggi, sulle mosse base non ci sono :smile: con quelli dovrebbe essere più chiara la situazione.

@AndreaParducci,

Guarda, si avvicina molto a quello che volevo io, ma ti faccio un esempio di situazione accaduta in gioco:
Il party è composto da un Ingannatore, un Guerriero e un Sapiente.
Il Sapiente è una specie di sciamano/genetista studioso dei poteri che rendono alcune persone Eroi o Antagonisti.
Sono in una città simil-Babilonese eretta da una notte all’altra, letteralmente creata dal nulla dal suo Re-Dio. Sono li per svariati motivi, ma stanno adottando, per ora, un approccio soft-investigativo.
Vedendo che tutti gli abitanti sono praticamente cloni con la verve emozionale di un cencio bagnato, decidono di premere su questo aspetto, ma nessuno sa come agire senza attirare l’attenzione.
Il Sapiente mi chiede se può tirare di Superare il limite per produrre, dal suo laboratorio dimensionale, un cristallo che svela la natura metafisica delle cose viste attraverso di esso.

Ecco, questo è un possibile utilizzo della mossa, per come l’avevo progettata io.
Quindi si potrebbe attivare con "Quando la situazione è critica o le tue migliori abilità non sono abbastanza…"
Probabilmente potrebbe funzionare meglio?

Grazie a tutti e due del feedback!

1 Mi Piace

Non è chiaro, ma immagino possa essere legato al fatto che hai riassunto in poche righe una situazione di gioco.
Resta comunque valido il partire da “cosa vuole ottenere il giocatore con la mossa che sta attuando in gioco?”
Nel tuo esempio, non è chiaro: “un cristallo che svela la natura metafisica delle cose” a mio parere non porta avanti la fiction.
E non è chiaro il perché questo sia superiore ai suoi poteri standard, o all’uso di una mossa standard (ad esempio la mossa classica che obbliga il GM a rispondere a domande quali “cosa qui non è come sembra?” o “chi è in controllo qui realmente?”).

Comunque, valuta tu come quella mossa per superare il limite si incastra nel tipo di gioco che cerchi, e confrontala bene con tutte le altre mosse già presenti.

1 Mi Piace