Alla pugna! Campagne militari in dnd (e non solo)

Ciao a tutti!

PREMESSA
Sto attualmente facendo da DM in una campagna di dnd 5e che verte verso atmosfere alla Berserk e Libro Malazan dei Caduti. I giocatori si stanno preparando per l’avvento dell’estate (che dura ben 150 giorni), che quest’anno segnerà lo scoppio dell’Ultima Caccia (se i giocatori non fanno niente è possibile che due potenti semidei si sveglino per combattersi). Oltre a ciò i personaggi hanno liberato potenti entità esplorando il mondo, quindi la situazione inizia a farsi bollente. Posto che non possiamo ancora prevedere l’intensità del conflitto imminente (lo sto gestendo come un Fronte di DW) ci saranno probabilmente delle battaglie di grandi dimensioni poichè molti eserciti sono in procinto di mobilitarsi.

PROBLEMA
Sto iniziando a pensare a come gestire conflitti militari su larga scala con dnd 5e in modo da essere il più imparziale possibile e cercando di dare importanza alle scelte dei giocatori (magari coinvolgendo i giocatori in qualche attività di tipo gestionale “alla Risiko”, non so ancora). Poichè dnd 5e (pubblicazioni ufficiali) al solito mi dà pochi strumenti ho iniziato a spulciare materiale homebrew, che mi convince per quanto riguarda la gestione degli esiti dei conflitti tra gruppi (un po’ come fanno le mosse di DW in Anglekite). Mi verrebbe a sto punto da chiedere qua sul forum se conoscete meccaniche interessanti per questo tipo di situazione di gioco, anche prese da altri sistemi. Se poi c’è qualche vecchio arcimago delle passate edizioni di dnd vorrei sapere se Birthright o manuali simili potrebbero fornirmi strumenti interessanti.

In particolare sarei interessato a quelle meccaniche che possano creare due registri narrativi differenti: uno “microscopico” che si focalizzi sulle vicende dei personaggi e sulle loro vicende personali e uno “macroscopico” che invece regoli i movimenti degli eserciti e tutte le varie situazioni che potrebbero influenzare un grande conflitto su scala mondiale. Quest’ultimo dovrebbe dipendere in parte dal primo e non essere una roba complicatissima :laughing:

Magari mi sto facendo troppi problemi e bastano una manciata di Fronti, ma magari avete qualche consiglio, soluzione o resoconto di gioco!

@Karaburan l’hack di Burning Wheel che hai condiviso potrebbe offrire degli spunti interessanti da applicare ad altri gdr?

2 apprezzamenti

Intanto: finalmente qualcuno che conosce i libri di Erikson. Solo per questo hai la mia attenzione :smiley:

Io ti consiglio di dare un’occhiata a Band of Blades e a tutta la sezione “strategica” pre missione.
Con BoB più o meno giochi qualcosa di simile alla Catena dei Cani - un esercito in fuga, inseguito dall’esercito dei non-morti, che deve arrivare alla fortezza ultimo baluardo dell’umanità prima della battaglia finale.
La cosa interessante è che i giocatori hanno due ruoli: uno da “pg gestionale” (esempio: il capo delle spie), che giocano una fase al campo base dove prendono decisioni, gestiscono risorse, ecc.
L’altro, più classico, è un soldato (una delle varie classi, come lo zappatore o il cecchino per fare degli esempi) e che poi partecipano attivamente alla missione.

Se hai mai giocato ad Ars Magica, la struttura è in qualche modo simile.

2 apprezzamenti

Vorrei risponderti meglio, ma dovrei rileggere con più attenzione l’hack che ho postato :joy:

Ho però due consigli, almeno per ora. Anzitutto, ho sentito parlare della meccanica di Infection di Burning Empires - sempre dello stesso Luke Crane, un gioco sci-fi interessante anche se impossibilmente profondo - e mi sembra che possa offrire spunti interessanti. In pratica i giocatori spendono per i loro personaggi un determinato numero di scene, dal valore tattico (come ad esempio scene di Manovra), come arma di confronto contro delle manovre scelte in segreto dal master, che ha un ruolo confrontazionale impersonando le forze aliene che invadono il mondo. Questa interrelazione tra scene personali e manovre di battaglia sembra garantire un misto di zoom in/ zoom out. Buttaci un occhio, se puoi.

In secondo luogo, questo argomento è stato affrontato su Adept Play; ecco il link, se non hai avuto modo di vederlo:

http://67.225.130.153/comment/3614

2 apprezzamenti

Io ho una bozza delle regole più o meno ufficiali per gestire le battaglie campali in D&D 5E (When Army Clash! e pure tradotto in Italiano!). Potrei provarla ad allegarla qui, se pensate sia il caso, ma non ho la minima idea della licenza…

Birthright, diritto di nascita, ha un regolamento che, per l’epoca, era qualcosa di molto innovativo ma secondo me è invecchiato male. Esiste da qualche parte su Internet una versione per la 3.x in Inglese. In breve, giocavi a due (tre) giochi distinti: i personaggi, le armate, l’amministrazione. Esistono alcune regole per cercare di mettere insieme le parti ma, per i miei gusti, funzionano male: si sente troppo la differenza tra i tipi di gioco. Per quello che ti riguarda, le armate erano più simile ad un wargame che ad un GdR.

Ho cercato anch’io diverse regole che mi permettessero di gestire le armate come PG ma nessuna mi ha mai soddisfatto. Quindi seguo con interesse il tema :slight_smile:

EDIT: ho provato a vedere il link postato da Karaburan ma è un video in inglese! Non ci capisco niente :disappointed:

Ciao :slight_smile:

2 apprezzamenti

Ciao. Io adoro Savage Worlds, quindi ovviamente ti consiglierei, se ce l’hai, di dare un’occhiata alle regole per le Battaglie Campali. Come quasi tutte le regole accessorie di quel gioco, occupano poco più di una paginetta, e con pochi tiri ti permettono di gestire una battaglia, con scontri a più riprese, ritirate ecc. Sono facilmente esportabili in altri sistemi.
Se non ce l’hai, con meno di 10€ ti prendi un regolamento molto snello (ma ancora discretamente crunchy), con il quale riesci a gestire un po’ tutto, e che ha pochissimo book-keeping durante le sessioni.

Io l’ho integrato con un sistema che mi permette di introdurre delle mini-scene (eventi) durante le battaglie, in cui succedono cose, e i personaggi possono prendere delle decisioni in merito (un compagno ferito, il generale nemico appare nelle vicinanze, bisogna recuperare lo stendardo ecc.). Questo sistema è mutuato da una vecchia edizione di La Leggenda dei Cinque Anelli. Somiglia molto a quello che, già una quindicina di anni fa, rilasciarono in una delle loro iniziali fanzine (la allego, tanto era già gratuita al tempo, e ora è difficilmente rintracciabile), vedi a pag. 38.

Ma naturalmente non sei costretto a scendere così in dettaglio. Già le regolette standard delle battaglie campali suggeriscono come dare un valore alle azioni fatte dai PG sul campo di battaglia, senza caricarti di ulteriori dettagli, tabelle ecc.

Shark Bytes v2 iss3 - Characters in Mass Battles.pdf (1,7 MB)

Buon gioco!

3 apprezzamenti

Hai il mio interesse: potresti fare un esempio di come funzionerebbe il sistema?

Ciao :slight_smile:

Eh, dovresti studiarti le regole del PDF che ho allegato, e provare a modificarle per il D&D. Magari traducendole in automatico con deepl.com o siti simili.

Per farla molto breve, il giocatore decide, in ogni turno di battaglia, se stare in prima linea, o nel grosso del suo esercito, o nelle retrovie. Questo darà più o meno bonus al tiro che il generale dovrà fare nel suo turno di comando della battaglia. Ovviamente, chi è in prima linea subirà più danni, e avrà più chance di trovare un Evento di Battaglia.
Se lo trova, e decide di parteciparvi, dovrà esenguire un altro tiro, legato all’evento, e se lo supererà porterà altri bonus utili. Qui qualcuno degli eventi tradotto automaticamente:

Attaccare le Riserve: Improvvisamente, un varco si apre nel combattimento che rivela le riserve dell’esercito avversario. Hai l’opportunità opportunità di colpire i loro arcieri, incantatori o macchine da guerra di supporto. Riuscire in questa azione pericolosa costringerà un ulteriore -2 all’esercito avversario in questo turno, dato che le sue turno, dato che le loro forze di supporto erano impegnate nella difesa.
Evita il tuo Fato: la fortuna ti sta guidando. Ignora tutti i danni che avresti potuto subire in questo turno.
Preparati a scavare due tombe: Vedete un nemico offi cer abbattere uno dei tuoi compagni più vicini. Puoi passare il resto della battaglia a cercarlo. Ogni volta che tirate sulla Tabella delle Battaglie di Massa per il resto di questa battaglia, puoi spostarti una casella in alto, in basso o da un lato all’altro per posizionarti su una casella con un evento di Battaglia che puoi immediatamente considerare come l’opportunità " Incontrare il tuo Destino" con questo nemico.
"Tieni la Posizione!": Il tuo leader ti dice di tenere questa zona. Rimani al tuo attuale livello di ingaggio finché non arriveranno altri ordini. Per ogni turno in cui mantieni la posizione, ottieni un ulteriore bonus di +1 alla battaglia per ogni turno in cui mantieni la tua posizione strategica. la tua posizione strategica.
Medico! Nel mezzo della battaglia, un membro del tuo schieramento cade a terra, incontrando il tuo sguardo e chiedendoti aiuto per nome! Puoi caricarlo e salvarlo se lo desideri, posizionandoti al il grado di Impegnato Pesantemente per due turni. Se riesci a trascinarlo alle Riserve dalla tua parte, potresti aver guadagnato un alleato per la vita.

Ovviamente, la cosa bella è che i giocatori sono molto attivi: devono prendere decisioni durante la battaglia, e le loro azioni hanno una forte influenza sull’andamento della stessa, anche grazie agli Eventi che puoi eventualmente customizzare, rendere più tematici, a seconda del tipo di battaglia che stanno affrontando in quel momento.

3 apprezzamenti